TUTTOMONTAGNA, mensile di informazione di appennino e dintorni

TUTTOMONTAGNA

SOMMARIO
n. 220 Marzo/Aprile 2017

»

 

 

cerca»

 

Detto tra noi...

Gli editoriali di Tuttomontagna

 

Ligonchio capitale

Numero editoriale: 128

 

1) E’ utile che il Parco abbia due sedi distinte per funzioni e ubicazione? No. Se si voleva un ente snello, libero da inutili strutture, dipendenti e apparati, non vincolato alle solite logiche trite e ritrite, le due sedi costituiscono un controsenso e uno spreco di soldi. Siamo forse nel campo del politicamente corretto e della faticosa ma redditizia mediazione, non in quello del buon senso. Il Crinale deve unire, non dividere. Il Parco deve portare alla collaborazione tra le varie componenti di esso e con gli altri Parchi, non alle barricate. Proviamo allora a dialogarne con serenità. Il ragionamento che vuole la sede in terra toscana perché il presidente è reggiano non sta in piedi: i presidenti passano (per normale avvicendamento. Ora succede pure in Banca d’Italia), le sedi e le capitali restano. Al di là delle promesse già formulate, a parte le fantastiche bellezze del proprio territorio (comuni grazieadio a tante altre realtà), senza considerare una posizione sulla carta più baricentrica, nel complesso, rispetto a Fivizzano o Sassalbo (che paiono le principali alternative), e a prescindere pure dal  fatto che, in percentuale, come area “parcuale” ha concesso del proprio suolo molto di più rispetto ad altri, Ligonchio rappresenterebbe una grande sfida da lanciare con orgoglio: perché è un paese con pochi e sempre meno abitanti, perché ha una viabilità da film dell’orrore e che lo taglia fuori dalle grandi direttrici. Da lì, più che da altre parti, non ci si passa per caso. Bisogna andarci di proposito. Ligonchio diventerebbe il paese della sfida, del controcorrente. Sarebbero un grande messaggio e un grande inizio. Niente guerre o infantili recriminazioni. E non perdiamo troppo tempo a battibeccare della sede: puntiamo ai progetti e al futuro. Come primo gradino di una nuova era, però, vorremmo reggianamente un botto. Ci piacerebbe la sfida. Vogliamo Ligonchio capitale unica del Parco.
2) Dal momento che il finale d’anno è stato ovunque arricchito da dimostrazioni, nelle quali i partecipanti hanno gridato richieste, idee e talvolta improperi, vogliamo ricordare una manifestazione del pensiero che ha scatenato una reazione degna di altri tempi e luoghi. Stiamo parlando della vicenda che dopo mesi vede ancora contrapposti il Comune di Castelnovo Monti ed Enzo Piccinni, da 26 anni dipendente dell’ufficio tecnico di tale Ente. Il caso è nato, qualcuno lo ricorderà, da certe dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa da Piccinni fortemente critiche nei confronti di Fabio Bezzi, assessore all’urbanistica castelnovese. Ne è scaturita una sospensione dal lavoro comminata dal Comune al proprio dipendente, e un procedimento nei confronti dello stesso che condurrà le parti, come ultima tappa, davanti al Giudice. Visto il silenzio col quale vengono incartate alcune situazioni che meriterebbero invece una riflessione serena e costruttiva, vogliamo ribadire che le punizioni inflitte a Piccinni ci sembrano esagerate  e fuori luogo. A lui non dovevano essere date punizioni, ma risposte alle sue osservazioni su urbanistica, ufficio tecnico e dintorni. Piccinni dichiarò anche: “l’assessore dice delle balle”, termine colorito e non oxfordiano. Basta però accendere la tv o sfogliare i quotidiani per recuperare ben di peggio, anche sulla bocca dei nostri governanti nazionali. Però Piccinni è stato sanzionato (quanti casi del genere si sono registrati in Italia dal dopoguerra ad oggi?). Che al Potere, in generale, non piaccia chi dissente, soprattutto ad alta voce e dall’interno, è cosa risaputa. Ma un atteggiamento simile nella comunità castelnovese non ci sembra proprio “slow”. A meno che, di lento, non ci sia la vendetta, piatto notoriamente da consumarsi con calma. E freddo.
PS: non l’ho dimenticato... Buon Natale! A voi e alle vostre famiglie.

 

 

Torna all'elenco degli editoriali

web_partner www.lafotolito.eu